Interferenze

“Walk in the mashup side!"

Un’insaziabile sapiente ignoranza – Introduzione ai “Quaderni delle Interferenze”

Un insegnamento orientale spiega che si riconosce il maestro non da quello che sa, ma dal fatto che è l’unico a camminare per strade senza sentieri, che non sono ancora segnate. È colui che ha del perdersi il proprio metodo più felice perché arricchente, quello che viaggia per le città senza cartina, non perché conosca il territorio, ma perché vuole scoprirlo e quello è l’unico modo per farlo

29 gennaio 2015 · Lascia un commento

Parallelismi e antinomie tra Meme e Virus

Le considerazioni che ruotano intorno al meme, trovano notevoli parallelismi biologici: un esempio per tutti è quello dei virus (o vira, virales, virii a seconda degli schemi tassonomici ed ambiti … Continua a leggere

29 gennaio 2015 · Lascia un commento

Sono Tempi Virali

Non erano poi così numerose le stelle che Abramo vedeva in cielo, ma se una galassia può stare in un ciondolo di gatto come recitava ironicamente la più che profonda scena di Men in Black, il numero possibile delle stelle del cielo non può essere verosimilmente ospitato in nessuna mente, neppure digitale. D’altronde, se ogni stella si replica all’infinito nei suoi frattali nello stesso modo di un suo riflesso della terra, tutti i geni di tutti gli esseri viventi sono identità e ogni meme della società e della persona è una coscienza: uno spicchio di infinito o addirittura il suo generatore; che importa!

29 gennaio 2015 · Lascia un commento

Memetica e Dubbi Ermetici

Spesso certi sigilli nascondono chiavi operative per accelerare i processi di comprensione, per schiudere la mente a segreti e misteri inaccessibili per gli individui impreparati o inadatti.
Tutto questo secondo la moderna memetica altro non sarebbe che una scelta cosciente a farsi inoculare specifici virus mentali scartandone altri o, ancora di più, come nella fede religiosa, l’idea stessa di voler cercare la verità attraverso un cammino sapienziale attivo sarebbe già l’espressione di un meme già attivo nella nostra mente.

29 gennaio 2015 · Lascia un commento

Quando viene in mente il tempo

Il tempo è un’invenzione dell’uomo, che porta in sé qualcosa in più di quello che si può comprendere e l’esperienza dell’Ipnosi regressiva nasce da bisogno di comprendere il senso della tendenza a ripetere esperienze indesiderate o vicende alle quali non si trova un significato.

29 gennaio 2015 · 1 Commento

La felicità incomprensibile dei muratori di Ludwig

I due lavoratori edili, di cui parla Wittgenstein nelle Ricerche filosofiche servendosi di un linguaggio elementare s’intendono alla perfezione su come eseguire una costruzione in muratura usando un linguaggio sintetico: nell’impossibilità di rendere meno gravoso lo sforzo fisico, essi risparmiano almeno in comunicazione, con la volontà di rendere la prestazione più utile ed efficiente.

29 gennaio 2015 · 1 Commento

Il Meme in Ipnosi Regressiva: una teoria dell’evoluzione

Il concetto di meme e l’ipotesi della sua esistenza hanno origine all’interno del controverso libro di Richard Dawkins “Il gene egoista” e viene definito come una riconoscibile entità di informazione relativa alla cultura umana che è replicabile da una mente o un supporto simbolico di memoria, per esempio un libro, ad un’altra mente o supporto.

28 gennaio 2015 · Lascia un commento

Le radici del cambiamento: utile e vero nel mondo e nel linguaggiare

“Se non c’è l’altro, non c’è nessun io. Se non c’è nessun io, non ci sarà nessuno a fare distinzioni”. Chuang-tsu, IV sec. a. C. “Dal punto di vista costruttivista … Continua a leggere

28 gennaio 2015 · 1 Commento

Liberi di aiutare

Che male ci sarebbe a vivere in una civiltà dove per trovare degli sciamani, delle “persone di sapere”, non si debba necessariamente soltanto porsi obiettivi esotici o riconoscersi ammalati e dove anche il professionista riconosciuto possa sentirsi più libero di vivere il proprio peculiare sapere nell’estrema umiltà di una fede umana?

27 gennaio 2015 · Lascia un commento
Follow Interferenze on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 923 follower

Sembra che l'URL del sito WordPress sia configurato in modo errato. Verifica le impostazioni del widget.