Interferenze

“Walk in the mashup side!"

Il sé come paesaggio

Per ritrovarsi occorre essersi persi Dagli anni della psicanalisi ad oggi si è posta un’enfasi eccessiva e sempre crescente sulla conoscenza di sé. Già il termine stesso ha una chiave … Continua a leggere

20 ottobre 2015 · 2 commenti

Gruppi Cannibali

Cannibali da studio Si pone molta attenzione sugli effetti che terapeuta, conduttore, counselor o formatore può sortire sui suoi destinatari, sia che li si chiami pazienti che clienti, mentre l’enfasi … Continua a leggere

23 aprile 2015 · 1 Commento

Tende Illuminate…

   … con lo scorrere dei giorni ti accorgi che qualcosa cambia. Apparentemente tutto è immutato, però il mondo intorno è come espanso. Le cime delle montagne sono le stesse, … Continua a leggere

4 aprile 2015

Certificazioni da capponi

“Nei fatti sono proprio pochi i gruppi professionali che mostrano una cultura di verifica e di comunicazione, ma se le cose stanno così è perché in questo status quo sarebbe inutile.
Un giorno le cose potranno cambiare, ma questo potrà dipendere molto meno dai governanti, dagli organi istituzionali o dai professionisti stessi di quanto invece sarà possibile proprio grazie ai clienti stessi.
La libertà è la sola garanzia che abbiamo e questa è possibile solo in ragione di quanto ci impegniamo a conoscere e a comunicare meglio”

15 febbraio 2015 · Lascia un commento

Un mondo vago.

“Quando si lavora col mondo degli altri si rimane volutamente sul vago per rispettare il loro mondo, se si accetta d’ascoltare allora ci si avvicina al mondo dell’altro e si può comprendere quanto questo mondo sia differente dal nostro. Credo sia così che ci si ritrova in solitudine, ascoltando il nostro mondo interiore senza dar spazio al mondo dell’altro”

13 febbraio 2015 · Lascia un commento

… diverso è nascere tra adulti sfiduciati …

“…Un giorno questo bambino attento, i bambini lo sono, osserverà visi diversi: prima un compagno, poi un insegnante, un vicino di casa, una mamma qualsiasi… in lui nascerà una speranza, la speranza. Vedrà la ricchezza interiore, gli sguardi affettuosi e riceverà gesti di fiducia. Ne andrà sempre più alla ricerca per farne la conoscenza, per appropriarsene”

13 febbraio 2015 · Lascia un commento

Essere la Costellazione

Riemergo ora da due giornate di intense costellazioni. Familiari? Ipnotiche? Individuali? Non importa: le costellazioni sono un viaggio a porte aperte all’interno di un legame di gruppo che rimarrà, per … Continua a leggere

13 febbraio 2015 · Lascia un commento

L’insostenibile insensatezza dell’addio

Amori ed amicizie sono più o meno la stessa cosa: iniziano con un’attrazione seguita da innamoramento, si esaltano nella complicità, evolvono con il confronto e si distruggono nella pretesa dell’esclusività. … Continua a leggere

13 febbraio 2015 · Lascia un commento

Caregivers

Un caregiver, nella nostra accezione, è un ricercatore con una forte propensione ad aiutare il proprio prossimo senza sostituirsi ad esso, non con il proprio sapere o con le proprie credenze ideologiche, scientifiche o pseudo tali, ma esclusivamente con il proprio operato e il proprio lavoro. Il migliore lavoro del caregiver non è far terapia o guarire, ma consentire al suo cliente di lasciar emergere il caregiver che è in lei o in lui. Trasformare il desiderio di chi gli si rivolge di essere un’altra/o persona in riconoscimento e accettazione di ciò che vi è di più autenticamente possibil

2 febbraio 2015 · Lascia un commento

L’utilità della Psicologia il Counselling dell’Ipnosi nelle relazioni d’aiuto

Detto questo è facile capire che ci devono essere condizioni molto particolari perchè una relazione possa diventare terapeutica e funzionare nel restituire il giusto modo con cui affrontare il nostro percorso umano.
Le relazioni che le persone vivono tra loro sono complesse; nella relazione con un terapeuta ad esempio, o un counsellor, si dovrebbe trovare l’aiuto, ma perché essa possa funzionare e dare dei frutti, ne si deve accettare il ruolo, mettendosi in gioco con parole, gesti, comunicazioni, “passe-partout” di ogni rapporto terapeutico che si rispetti.

2 febbraio 2015 · Lascia un commento

Il Meme in Ipnosi Regressiva: una teoria dell’evoluzione

Il concetto di meme e l’ipotesi della sua esistenza hanno origine all’interno del controverso libro di Richard Dawkins “Il gene egoista” e viene definito come una riconoscibile entità di informazione relativa alla cultura umana che è replicabile da una mente o un supporto simbolico di memoria, per esempio un libro, ad un’altra mente o supporto.

28 gennaio 2015 · Lascia un commento

Le radici del cambiamento: utile e vero nel mondo e nel linguaggiare

“Se non c’è l’altro, non c’è nessun io. Se non c’è nessun io, non ci sarà nessuno a fare distinzioni”. Chuang-tsu, IV sec. a. C. “Dal punto di vista costruttivista … Continua a leggere

28 gennaio 2015 · 1 Commento

Liberi di aiutare

Che male ci sarebbe a vivere in una civiltà dove per trovare degli sciamani, delle “persone di sapere”, non si debba necessariamente soltanto porsi obiettivi esotici o riconoscersi ammalati e dove anche il professionista riconosciuto possa sentirsi più libero di vivere il proprio peculiare sapere nell’estrema umiltà di una fede umana?

27 gennaio 2015 · Lascia un commento
Follow Interferenze on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 923 follower

Sembra che l'URL del sito WordPress sia configurato in modo errato. Verifica le impostazioni del widget.