1*zWXlGMmj4hHYoa-8IgHkRgAmori ed amicizie sono più o meno la stessa cosa: iniziano con un’attrazione seguita da innamoramento, si esaltano nella complicità, evolvono con il confronto e si distruggono nella pretesa dell’esclusività.

Quante persone, ci hanno accompagnato in tratti più o meno lunghi ed importanti della nostra vita, ed ora non sappiamo più nulla di loro?

Perché le relazioni più significative pretendono spesso il “tutto o niente”?

Una forma di egoismo che, privandoci di quella parte di noi che si era costruita assieme all’altro, ci impoverisce e lascia traccia di sé in piccoli e grandi crateri, che hanno lo stesso effetto di un acne giovanile che se ne è andato: sono guarito ma porterò per sempre traccia di noi.

Allora bisogna imparare a credere che certi incontri siano necessari per il compimento della nostra missione sulla terra e, che crediamo o no a questa versione, sembra evidente che cerchiamo più o meno tutti di percorrere le stesse tappe.

Poco importa che sia stato lo spirito di conservazione della specie o la sua versione allegra che ci ha fatto cercare attimi di gioia: conta che se oggi sono la persona che sono, lo devo a tutti quelli che ho incontrato ed hanno trovato piacevole la mia compagnia, si sono compiaciuti delle mie attenzioni, hanno sfruttato le qualità che ho amato mettere a disposizione.

Peccato che ve ne siate andati, amiche e amori: sono sicura che, con ognuno di voi, un bicchiere di vino rosso avrebbe ancora e sempre lo stesso corporso sapore!

Costanza Battistini da Interferenze 2014

Annunci